Feeds:
Posts
Comments

Posts Tagged ‘recensione’

Paul Collier Guerre armi e democrazia

Paul Collier

Guerre, armi e democrazia

(Orig. Wars, Guns and Votes: Democracy in Dangerous Places 2009)

Traduzione di Laura Cespa

Laterza

pp. 248

ISBN 978-88-420-9803-4

Quarta di copertina (dal sito dell’editore).

«Se la gente va alle urne non imbraccia il fucile. Sono giunto alla conclusione che questa convinzione rassicurante sia una illusione.» Il nuovo libro di Paul Collier sul rapporto che lega violenza politica e povertà negli Stati in via di sviluppo.
Nelle società dell’ultimo miliardo la democrazia ha fatto aumentare la violenza politica invece di ridurla. Per quanto riguarda l’Africa, l’unica regione i cui dati complessivi sono disponibili, dal 1945 a oggi, 82 sono stati i colpi di Stato riusciti, 109 i tentativi falliti e 145 i complotti sventati sul nascere. Un altro dato: nei 58 paesi a basso reddito che Collier prende in esame, 9 miliardi di dollari vengono spesi in armi, il 40% dei quali è finanziato dagli aiuti per la cooperazione della comunità internazionale. Eppure molti di questi paesi non sono più coinvolti in guerre civili o di confine e negli ultimi decenni hanno avuto libere elezioni. Allora perché? Perché sono paesi i cui governi sono solo apparentemente democratici e non garantiscono né i diritti basilari né le libertà delle persone. «La ragione pura e semplice per cui nei paesi dell’ultimo miliardo gli effetti della responsabilità e della legittimità della democrazia non fanno diminuire il rischio di violenza politica è che in quelle società la democrazia non è né responsabile né legittima.» Questa la cattiva notizia. La buona è che ci troviamo di fronte a una situazione drammatica soltanto perché non siamo stati in grado di gestirla con competenza.

(more…)

Read Full Post »

luciano gallino il lavoro non è una merce

Luciano Gallino

Il lavoro non è una merce (2008, terza edizione)

Laterza edizioni

pp. 184

ISBN 978-8842083221

Quarta di copertina (dal sito dell’editore)

Dire che la politica dell’ultimo decennio ha drammaticamente sottovalutato la condizione del lavoro flessibile significa tenersi molto al di sotto delle righe.

Circa 8 milioni: sono gli italiani che hanno un lavoro instabile. Tra 5 e 6 milioni sono precari per legge, ossia lavorano con uno dei tanti contratti atipici che l’immaginazione del legislatore ha concepito negli ultimi quindici anni. Gli altri sono i precari al di fuori della legge, i lavoratori del sommerso. Come si è arrivati a queste cifre, perché le imprese chiedono la flessibilità del lavoro in misura sempre crescente, quali sono i costi umani che stiamo pagando e quali sarebbero i costi economici che il paese dovrebbe affrontare se si volesse davvero coniugare l’instabilità dell’occupazione con la sicurezza del reddito, cosa ha a che fare tutto questo con la globalizzazione, quali caratteristiche dovrebbe avere una politica del ‘lavoro globale’ per essere davvero all’altezza delle reali dimensioni del problema. In queste pagine, l’accusa di Gallino: non solo non è giusto che il precariato sia merce di scambio dell’economia globalizzata, ma nemmeno intelligente per una società che voglia congiungere allo sviluppo economico lo sviluppo umano.

(more…)

Read Full Post »

Alice nel paese dei quanti

Robert Gilmore

Alice nel paese dei quanti

(Orig.: Alice in Quantumland, 1995)

Prefazione di Maria Luisa Della Chiara

Traduzione di Pier Daniele Napoletani

pp. 241

Raffaello Cortina Editore

ISBN 88-7078-406-1

Quarta di copertina.

Più bizzarro del Cappellaio matto, più imprevedibile della Regina di cuori, più elusivo del Gatto del Chesire è il mondo dei quanti che la fisica del Novecento ha rivelato ai ricercatori che confessavano di ‘non credere ai propri occhi’, cioè a quello che con formule ed esperimenti stavano dimostrando. Ricalcando le orme del grande Carroll, Robert Gilmore ci presenta un’Alice che attraversa non più uno specchio ma uno schermo televisivo, finendo nel mondo degli oggetti infinitamente piccoli. Diventa così “particella onoraria” tra fotoni ed elettroni, curiosa osservatrice nella misteriosa Sala degli Esperimenti mentali, scolara diligente alla “Scuola Copenhagen” dove pone domande imbarazzanti a un maestro somigliantissimo a Niels Bohr. Sfidando le certezze del senso comune e sfruttando con ironia le risorse del linguaggio ordinario, Gilmore si serve di Alice per spiegare quella ‘rivoluzione quantistica’ che ha determinato una radicale revisione delle categorie fondamentali del nostro pensiero. Come osserva Maria Luisa Della Chiara nella prefazione all’edizione italiana, questo “è un libro che ammette letture diverse: i non esperti potranno considerarlo un racconto un po’ strano e divertente, ma anche imparare concetti scientifici che vengono illustrati in modo intuitivo. Gli esperti si divertiranno a veder tradotte in immagini questioni profonde su cui hanno lungamente riflettuto.”

(more…)

Read Full Post »

Michael Connelly

Void Moon (2001)

Vision

pp. 480

ISBN 978-0446609142

Book description (from Amazon.com)

New York Times bestselling author Michael Connelly writes novels of brilliantly original suspense. In this electrifying tour de force, he takes us into a world of extremes: too much criminality, too much money, and too many ways to die.
In L.A. Cassie Black is another beautiful woman in a Porsche: except Cassie just did six years in prison and still has “outlaw juice” flowing in her veins. Now Cassie is returning to her old profession, taking down a money man in Vegas. But the perfect heist goes very wrong, and suddenly Cassie is on the run–with a near-psychotic Vegas “fixer” killing everyone who knew about the job. Between Cassie and the man hunting her are a few last secrets: like who really set up the job, why Cassie had to take the change, and how, in the end, it might all be a matter of the moon…

(more…)

Read Full Post »

Robert Crais

The Two Minute Rule (2006)

Simon & Schuster

pp. 336

Book description (from Amazon.com)

Max Holman knew the two minute rule: Get in, get the cash, and get out. But in one moment of weakness he botched a bank job and went away for a decade. Now released from federal prison, Max wants to reconcile with his estranged son, an L.A. cop. Instead he receives the devastating news that his son’s been gunned down in cold blood. To uncover the truth about the killing, Max aligns with Katherine Pollard, the ex–FBI agent who put him away, in a father’s search for justice and revenge.

(more…)

Read Full Post »

Derek Gunn

The Estuary  (2009)

Permuted Press

pp. 280

ISBN 978-1934861240

Book presentation (from Amazon.com)

Journalist John Pender has returned to his home town of Whiteshead to rekindle his marriage. Ex-British Intelligence Officer Dave Johnson has arrived to isolate himself after his fiancée is murdered during a mission that went terribly wrong. But excavations for the new shopping centre unearth a mysterious contagion that threatens to throw their lives into chaos. Now the residents of Whiteshead are trapped within a quarantine zone with the military on one side and ravenous hordes on the other. Escape is no longer an option. Far out in the mouth of the estuary a small keep sits forlornly surrounded by an apron of jagged rocks. This refuge has always been unassailable, a place of myth and legend that has grown in folklore through the years. Now, it’s the survivors’ only hope of sanctuary. But there are thousands of flesh-eating infected between them and the keep and time is running out …

(more…)

Read Full Post »

Alan D. Altieri (Sergio Altieri)

Warriors (Le nuove furie)

TEA Edizioni

(tutti i racconti, quinto volume)

2012

ISBN 978-88-502-2839-3

Euro 13,00 – pp.298

Quarta di copertina.

“Kogon non riusciva a ricordare nient’altro. Solo la guerra. Forse, non c’era mai stato nient’altro. Da nessun’altra parte, in nessun altro tempo, in nessun altro spazio. Impossibile rallentarla. Impossibile fermarla. La guerra è eterna.” In questo nuovo volume di racconti del Maestro Italiano dell’Apocalisse, in prima linea, su tutti i campi di fuoco, le terre desolate e le frontiere di tenebra del mondo c’è una schiera di formidabili personaggi femminili: warriors, guerriere di tutte le battaglie perdute, le nuove furie. Come il soldato Kogon, sniper, perso nel tempo infinito della guerra eterna di Contatto con il nemico (quasi un “manifesto” della visione apocalittica di Altieri); o come il sergente specialista dei Ranger Katherine Lydia Ash in T/mek; o ancora come il micidiale sergente maggiore Alberta Venn di Victory! O come infine Brenda Kirsten Danforth-Ross e Susan Lee Halpern, oscuri aneli della morte protagonisti del romanzo-breve che chiude la raccolta. Risorto dalle fibre di un vecchio racconto di Altieri, Los(t) Angel(e)s è a tutti gli effetti un colossale inedito, una storia di rara potenza in cui devastazione fisica e morale, sporchi giochi finanziari e politici ed esplosioni di sentimenti primordiali si intrecciano sullo sfondo infernale della Città degli Angeli, Gli Angeli Perduti.

L’antologia comprende i racconti:

Contatto con il nemico – L’unico fascista buono – T/mek – Bloodstar – Victory! – Los(t) Angel(e)s

Recensione flash.

Continua la pubblicazione dei volumi antologici di Sergio Altieri, appuntamento imperdibile per i fan e gli appassionati del techno-thriller. In particolare il quinto volume riporta in auge la Los Angeles post Collasso.

Voto: 07,00 / 10,00.

(more…)

Read Full Post »

Older Posts »

Follow

Get every new post delivered to your Inbox.

Join 455 other followers