Pirateria utile o dannosa?

Il dibattito sulla pirateria, sul copyright e sulle libertà della Rete ogni tanto conosce pagine interessanti e ci porta storie con risvolti buffi. In Germania la polizia fa un’indagine massiccia su un sito pirata, reo di diffondere film in streaming e in download, fino ad arrivare ad incriminare diverse persone e a bloccare il sito in questione. Fin qui, niente di strano. Peccato che la stessa industria cinematografica, tramite una sua associazione, commissioni uno studio sugli utenti di questo forum con l’idea di dimostrare che costoro sono un danno per l’industria nel suo complesso.

Bella idea. Ma la ricerca fornisce risultati diversi dalle attese. A quanto pare i cattivissimi fruitori dei servizi pirati usano streaming e download per ‘provare’ i film e in seguito acquistano in maniera più o meno massiccia a ragion veduta. L’industria non ha gradito il risultato e ha pensato bene di non pubblicizzarlo. Altra idea grandiosa. Peccato che si venga a sapere lo stesso. Vedi qui.

Anche il governo americano si interroga su come agire sul lato pirateria (allargando il discorso anche alle contraffazioni) e da bravo apparato burocra-tico richiede un’indagine i cui risultati sono qui. Il documento verte sul periodo 2004-2009 e non fornisce raccomandazioni esplicite all’amministrazione sui provvedimenti da prendere per contrastare questo insieme di fenomeni, rimane interessante come analisi. Non mi risultano al momento studi simili per l’Italia.

Ma fare acquisti on line è proprio così semplice e senza problemi, a volte pare di no, specialmente quando l’assistenza non è proprio il massimo della collabora-zione. Trovate qui un articolo illuminante, vi segnalo in particolare la conclusione.

Infine, last but not least, vi segnalo un articolo interessante che propone delle riflessioni condivisibili su tutta una serie di problemi legati all’editoria elettro-nica, alla pirateria applicata al vendere libri e all’evoluzione del mercato. Il tutto con numerosi riferimenti ad altri siti per allargare il campo delle riflessioni. Lo trovate qui.

5 thoughts on “Pirateria utile o dannosa?

  1. Questione spinosa. Anche io vedo guardo in streaming/download, però ho anche la mia brava lista “Film che meritano di essere acquistati” e pian piano la sto sfoltendo. E comunque non rinuncio al cinema solo perché potrei usare la pirateria. Bel post comunque!😉

    • L’industria non ha capito. Musica, film e libri si prestano a essere piratati e non c’è difesa che tenga. Né leggi draconiane che possano impedirlo. Quando arriveranno a capire che devono contenere i prezzi sarà sempre troppo tardi. E nel frattempo, almeno qui in Italia, la cultura (!) del ‘te lo frego’ è diventata una sorta di identità. Riparare a questo danno non sarà semplice.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s