Zombie all over again

Oggi due segnalazioni a tema zombie, le reputo interessanti per motivi diversi. La prima riguarda un film indipendente, Osombie, un horror con qualche velleità geopolitica. L’idea di base è che Osama Bin Laden sia diventato un non morto e che ritorni in Afghanistan per creare un’armata di zombie da scatenare contro i suoi nemici.

La seconda segnalazione si compone di due parti. Primo, esiste l’AICZ ovvero l’Associazione Italiana Cacciatori di Zombie. Qui il loro sito. Secondo, hanno organizzato per il 12 maggio di quest’anno il primo evento “tiro allo zombie”. Le iscrizioni sono già completate ma senz’altro, dato il gradimento della cosa, organizzeranno altri eventi come questo.

4 thoughts on “Zombie all over again

  1. ciao Angelo, complimenti alla mente da programmatore che ha prodotto un blog chiaro e limpido come fresche acque, disseta la mente ed è leggibilissimo.
    ho visto tempo fa “la notte dei morti dementi” e ho così scoperto la teoria di mia figlia, che mi sembra abbastanza condivisa, che gli zombi sono già tra noi! L’apparente normalità all’inizio del film, secondo lei, è già realtà! abbiamo passato la serata a disquisire sulle possibilità di fortificare la casa, su cosa usare tra i prodotti casalinghi di normale uso per produrre esplosivi, materiale da difesa e altre dolcezze del genere. bella l’idea dello zombie match! magari ci organizziamo per venire al prossimo.
    un dubbio: se l’inglese zombie al plurale è zombies, in italiano il plurale zombi al singolare cos’è? zombo?!?
    omaggi alla signora e un “ganascino” al piccolo.
    ciao
    Patrizia

    • Benvenuta!🙂
      Parto dal fondo e scusa il momento da professorino. Le parole straniere sono sempre da usare al singolare (zombie nello specifico), quindi il problema non si pone.😉 Tua figli potrebbe anche avere ragione, nel senso che prepararsi al peggio e sapere cosa fare se tutto dovesse precipitare non è una cattiva idea. Imparare nozioni come pronto soccorso, chimica e fisica di base, acquisire un porto d’armi e relativo hardware sono tutte cose intelligenti da fare. Così, giusto per essere informati.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s