Andate tutti a FUN COOL – per l’ottava volta

E’ tornato! Il concorso indetto da Gelostellato, l’ineffabile creatore del Fun Cool, ritorna sulla Rete per afflig rischiarare le nostre giornate bigie e tristi!

fun-cool8

Rispolverate la fantasia e la punteggiatura, provate a immaginare un racconto o una vicenda che si possa raccontare in una sola frase. Breve o lunga, lapidaria o definita da un numero enorme di subordinate, sbizzarritevi!

Prendetevi il tempo che vi serve ma senza esagerare, il concorso termina il 12 gennaio 2013 e con un minimo sforzo ci si potrebbe accaparrare un premio da vero fun cooler.

E’ facile, pensate che persino io ho vinto una delle scorse edizioni. 🙂

Qui potete trovare un post dove viene spiegato il tutto, datevi una mossa.

La settima edizione del Fun Cool – risultati parziali

Qel marpione di Gelostellato sta pubblicando i risultati dell’ultima edizione del suo Fun Cool, terrificante competizione in una frase per cui si è giocato il posto in Paradiso, nel Purgatorio e nell’Averno. Dopo il disastro della sesta edizione, dove mi classificai 75esimo mi ero rifatto sotto. Baldanzoso e speranzoso, dopo tutto la quinta edizione me l’ero pure portata a casa.

So ora di essere 66esimo. A pari merito con altri tre. E di aver vinto un Illuyanka immaginario. Tipo questo.

 

 

 

 

 

 

La moglie ha fatto meglio di me. Ma non vi dirò mai di quanto.

 

Concorso SF – dirittura finale

Sette giorni alla fine. La finestra del concorso SF inizia a chiudersi e tocca accellerare per farcela in tempo. Al momento in cui preparo questo post sono pervenute poche proposte, a essere onesti meno di quello che pensavo. In compenso posso dirvi che sono tutte nei parametri previsti e che ci sono idee interessanti.

Che ci siano ulteriori proposte o meno, il passo successivo non cambia. Nel senso che al primo giorno utile di ottobre verrà pubblicato un nuovo post con tutte le proposte pervenute (sia slogan che simboli) in forma anonima, cioè senza l’indicazione dell’autore / autrice. Nei commenti di quel post potrete esprimere le vostre preferenze e determinare così i due vincitori.

Sempre nel post di votazione / presentazione metterò la lista dei titoli dei libri che costituiscono i premi, si tratterà di titoli in lingua italiana e a questo proposito si accettano suggerimenti (possibilmente non pubblicati da case editrici irriperibili, grazie).

Le votazioni si chiuderanno alle 23.59 del 15/10/2011. Nel caso di ex-aequo verrà creato un ulteriore post con la richiesta di decidere quale debba essere il vincitore. Al momento della proclamazione dei vincitori contatterò via e-mail i premiandi per prendere accordi per la spedizione dei libri e concordare le interviste che verranno pubblicate sempre su questo blog entro la fine del mese di ottobre (impegni dei premiati permettendo, ovviamente).

Concorso SF: facciamo il punto

Undici giorni alla fine del concorso pro SF, c’è ancora tempo ma la scadenza del 30 di questo mese incombe minacciosa come la Death Star. Vorrei ringraziare ancora una volta chi si è attivato per dare una mano sia nella blogsfera che sui social network e approfittare dell’occasione per segnalarvi due novità.

La prima è sgradevole, nel senso che c’è chi si è premurato di scrivermi per farmi sapere che tutto questo è patetico, che la SF italiana è morta molti anni fa e che non c’è alcuna speranza di resuscitarla. Estrapolo questi significati da un numero di parole scritte con la ‘k’ e in maiuscolo, vi risparmio il testo originale per simpatia verso la lingua italiana. Ringrazio per la cortesia nell’informarmi del decesso ma per citare un grande autore ‘le voci sulla morte della fantascienza si sono rivelate esagerate’. Il promotore del funerale pare voglia promuovere uno spazio a tema su Facebook, almeno così mi ha annunciato nella sua terza mail. Non commento oltre.

La seconda è piacevole, si sta valutando se aprire uno spazio pubblico per il libero confronto tra appassionati. Potrebbe essere un blog a tema, potrebbe essere un forum, in entrambi i casi avrebbe lo scopo di fungere da agorà virtuale e punto di contatto. Per vostra fortuna non me ne occuperò io ma una persona ben più valida che avrà anche l’incarico di precisarne le modalità di adesione e simili. Il mio sogno è di vedere un Baen’s Bar italiano, chissà che non sia la volta buona.

State ancora leggendo? Pessima idea, andate a creare il vostro slogan e il vostro simbolo per il concorso!

Concorso SF – i primi riscontri

Stanno cominciando ad arrivare le prime proposte, sia per lo slogan che per il simbolo e devo dirvi che il tutto promette bene.

Molti blog normalmente connessi a questo hanno diffuso la notizia con post appositi o nel quadro di iniziative legate alla SF italiana, vi ringrazio di cuore per la partecipazione.

Altri utenti hanno diffuso la notizia via Facebook, grazie anche a voi per l’aiuto.

Adesso arrivano la seconda e la terza fase. La seconda consiste nel continuare il passaparola, la terza nel proporre le vostre idee.

In molti mi hanno scritto o hanno commentato su questo blog per dire che non hanno familiarità con la grafica, motivo per il quale non se la sentono di proporre un simbolo. Ora, una domanda: cosa avete da perdere? Anche se il vostro elaborato fosse molto semplice, non credo vi verranno tirati pomodori o simili. Fatevi una risata e provateci!

A presto per gli aggiornamenti. Keep the faith alive!

Concorso SF

La fantascienza per me è il genere delle idee per eccellenza, il porto naturale di chi vuole guardare avanti e proporre qualcosa di nuovo. Questo è appunto il momento delle proposte.

Vogliamo riunire i ranghi sparsi degli appassionati di SF in Italia e vogliamo farlo rispettando tutti i vari sotto generi e le categorie. L’idea non è convincere ma mettersi tutti insieme sotto la stessa bandiera.

Quello che vi propongo oggi è un concorso di idee per trovare due elementi chiave per questa iniziativa. Servono uno slogan e un simbolo, entrambi da mettere a disposizione di chi voglia fregiarsene per mostrare in pubblico la propria adesione a questo progetto. L’immagine complessiva è quella dell’entusiasmo, della volontà di far ripartire il concetto di SF in Italia, di tornare a guardare al futuro con curiosità e fiducia.

Entrambe le cose, slogan e simbolo, devono essere sotto licenza Creative Commons. La proprietà intellettuale rimane cioè dell’ideatore / ideatrice ma l’uso è pubblico. Se partecipate a questo concorso dovete accettare questo principio di base.

Regole del concorso.

La partecipazione è aperta a tutti gli appassionati / le appassionate di fantascienza purchè maggiorenni.

Lo slogan non deve avere contenuti offensivi e/o denigratori, né essere copia di materiale sotto copyright.

Il simbolo non deve avere contenuti offensivi e/o denigratori, né essere copia di materiale sotto copyright.

Uno slogan per essere efficace deve essere breve. Limitatevi a poche parole.

Il simbolo deve essere creato con la massima definizione possibile in modo da poter essere riconoscibile nei particolari anche quando riportato con dimensioni minime. Almeno 600 dpi.

La data limite per sottoporre i vostri elaborati è il 30 settembre 2011, ore 23:59.

I vostri elaborati vanno inviati a: angelo.benuzzi@gmail.com nell’oggetto specificare ‘concorso SF’.

Nel testo della vostra mail deve anche essere riportato quanto segue: generalità, eventuale pseudonimo, autorizzazione all’uso secondo la Creative Commons ITA versione 3.0, autorizzazione ai sensi della vigente leggi sullaprivacy per i vostri dati personali (se decidete di renderli pubblici), dichiarazione di inedicità del vostro operato; messaggi non in tema, slogan o immagini non adeguate verranno cassati senza pietà.

Si può partecipare solo per lo slogan, solo per il simbolo o per entrambi, ogni partecipante può fare tutti i tentativi che vuole. L’idea è quella di dare spazio alla creatività, il limite è dato dal buon senso. OK?

Le vostre proposte verranno mostrate al pubblico in una pagina apposita di questo blog, in base al gradimento espresso dal pubblico verrà stabilito il vincitore / la vincitrice per le due categorie.  Proclamazione dei vincitori nella pagina apposita di questo blog entro e non oltre il 31 ottobre 2011.

Cosa si vince? Libri. Rigorosamente libri. Guarda un po’, di fantascienza. Tre titoli per lo slogan, tre per il simbolo. Più intervista a tema fantascientifico sempre su questo blog, mi voglio proprio rovinare. La batteria di pentole in acciaio inox 18/10 e la bicicletta con il cambio a venti rapporti non ve li do, costano troppo. I libri premio li annuncerò in seguito appena li avrò acquisiti, l’idea è di mettere in palio cose interessanti.

Fatevi sotto e diffondete la notizia!

McNab colpisce ancora!

Oggi sono decisamente impegnato, ho poco tempo per scrivere dell’argomento economico che volevo trattare, quindi vi segnalo volentieri che il vulcanico Girola (o vulcaniano, adesso non ricordo bene) ha deciso di mettere in linea un concorso narrativo con singolo premio per il vincitore (o vincitrice, visto mai che qualche donzella mostri le zanne).

Il post dal blog del Girola con tutti i dati seri dell’iniziativa lo trovate qui. Non si paga nulla e si ‘rischia’ di portarsi a casa un bel libro o in alternativa un buono IBS da 20 (venti) euro. Per un massimo di 500 (cinquecento) parole non mi sembra male.

Se poi succede davvero che vi arriva una telefonata alle tre del mattino dal vostro döppelganger non ditemi nulla, sono già troppo impegnato a tritare i cellulari a mia disposizione.