Effetto Jagger-Monti

Gira sulla Rete l’accostamento tra Mick Jagger e Mario Monti, dove si fa notare che sono coetanei, la contrapposizione non potrebbe essere più stridente. Essendo quello che sono, ho controllato ed è vero. Jagger è nato il 26 luglio 1943 e Monti il 10 marzo 1943.

Da qui l’ispirazione per un giochino, trovare altre corrispondenze del genere per anno di nascita e sesso.

Per esempio Corrado Passera (ministro dello sviluppo economico, infrastrutture e trasporti) è nato il 30 dicembre del 1954 come Ross Friedman, più conosciuto come Ross the Boss dei Manowar (nato il 3 gennaio del 1954).

A Elsa Fornero (ministro del lavoro, politiche sociali e pari opportunità), nata il 7 maggio del 1948, ci si può divertire a far corrispondere Grace Jones, nata il 19 maggio dello stesso anno. Già pensarle vicine fa venire il mal di testa.

Giampaolo di Paola (ministro della Difesa) è nato il 15 agosto del 1944 è coetaneo di Jimmy Page (9 gennaio del 1944) e immaginare il chitarrista dei Led Zeppelin con l’uniforme da ammiraglio credo sia superiore a quello che si può immaginare, anche sotto LSD.

Manca ancora Anna Maria Cancellieri (ministro dell’Interno), nata il 22 ottobre del 1943, oltre a essere coetanea della coppia Jagger/Monti può essere accostata in questo giochino a Miriam Johnson, cantante country più nota con il nome d’arte Jessi Colter (nata il 25 maggio 1943).

Infine parliamo di Corrado Clini (ministro dell’ambiente, della tutela del territorio e del mare), nato il 17 luglio 1947, che non resisto ad accostare a Arlo Davy Guthrie, cantante folk con grande coscienza sociale, nato il 10 luglio 1947.

In coda, una riflessione… ma se potessimo fare cambio?

12 thoughts on “Effetto Jagger-Monti

  1. La cosa impressionante è, semmai, il confronto con altri leader…
    Monti 1943, Cameron 1966, Obama 1961. Persino Hollande è del ’54, come pure la Merkel.
    Gerontocrazia spaventosa di un paese sempre più vecchio anagraficamente, e, come tutti i vecchi, stanco, chiuso alle novità e incapace di reggere il confronto coi giovani.

  2. Se non altro Jagger, con quella bocca larga quanto il traforo del Frejus, rappresenterebbe perfettamente la principale attitudine dei politici italiani.
    Per il resto stendiamo un velo pietoso chè è meglio!

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s